Archivi del mese: luglio 2016

Gli ordini ballano sulla salute della gente ignorano la necessità di definire un “mercato” capace di generare reddito per gli psicologi e svendono la psicologia?

Con l’involuzione intellettuale prodotta dalla riforma universitaria del ministero “Moratti” (lauree triennali)e la degenerazione culturale prodotta dalle varie decretazioni del governo Monti (legittimazione dei counselor) che in qualche modo hanno coinvolto gli psicologi, da qualche anno si assiste a un … Continua a leggere

Pubblicato in psicologia | Lascia un commento

Sulla bufala della dipendenza da psicoterapia

La dipendenza è una condizione psichica in stretta relazione con il circuito della gratificazione, il quale è la parte del cervello che ci fa sentire bene. Quando ci sentiamo bene per qualsiasi motivo, il circuito cerebrale della ricompensa è attivato. … Continua a leggere

Pubblicato in dipendenza, psicologia | Lascia un commento

Decadentismo accademico? e influenza delle aspettative e delle parole utilizzate nella ricerca scientifica sull’ipotesi specchio di Giacomo Rizzolati.

versus  frenologia versus rete neuronale ndubbiamente una buona ricerca scientifica non è facile da fare; e in campo psicologico è ancora più difficile perché l’osservatore e l’oggetto osservato coincidono, in altre parole l’oggetto osservato “la mente” coincide con “la mente … Continua a leggere

Pubblicato in psicologia | Lascia un commento

L’ipotesi specchio non può riguardare l’empatia.

Ultimamente la moda sui neuroni specchio li vede implicati ovunque, confondendo i vari piani psichici e i processi da cui sono attivati, l’ultima vorrebbe che i neuroni specchio siano coinvolti nell’empatia, ma il processo è totalmente differente anche se non … Continua a leggere

Pubblicato in psicologia | Lascia un commento

L’imitazione neonatale non è presente fin dalla nascita.

Le evidenze emerse con le ricerche sull’apprendimento e relativa modifica dei circuiti neuronali, ricerche sull’Aplisia, un mollusco con assoni neuronali così grossi di diametro da permettere la misurazione del potenziale d’azione, e nemmeno le evidenze sulla plasticità neuronale, con recuperi … Continua a leggere

Pubblicato in cervello, costrutti teorici, Giacomo Rizzaolati, Leonardo Fogassi, mente, Neuroni specchio, psicologia, Vittorio Gallese | Contrassegnato | Lascia un commento

La carica dei 101 mila psicologi e i troppi psico-qualcosa che gli fanno formazione.

Prima dell’istituzione dell’Ordine professionale degli psicologi 1989, in Italia si contavano 2 corsi universitari a: Padova e Roma. All’inizio degli anni ’90 salivano almeno a 5: Padova, Roma, Torino, Milano, Bologna. Oggi ce ne sono almeno 39, dopo la Riforma … Continua a leggere

Pubblicato in psicologia | Lascia un commento

fRMI e teoria specchio 70% di errore di misurazione.

Nel precedente articolo: “validità dell’indagine dei neuroni specchio sugli uomini con fMRI” ho esposto in modo sintetico e divulgativo, quanto sono approssimativi i criteri con cui viene interpretata “l’attività nucleare degli atomi” in fRMI per dedurre l’attività di “specifiche aree” … Continua a leggere

Pubblicato in Neuroni specchio, psicologia | Contrassegnato , , | 1 commento

La teoria psicologica attorno i neuroni specchio, decadentismo culturale?

Attorno al fenomeno dei neuroni polifunzionali,chiamato “neuroni specchio” e evidenziato nel setting sperimentale di ricerca sui macachi, da Giacomo Rizzolati, alla fine degli anni ’80, si sono aggregati diversi studiosi del comportamento: pedagogisti, biologi, medici, ma pochissimi psicologi, i quali … Continua a leggere

Pubblicato in psicologia | Lascia un commento

Validità dell’indagine dei neuroni specchio sugli uomini con fMRI.

Spesso i teorici dei neuroni specchio utilizzano per validare la loro teoria, studi con risonanza magnetico funzionale fMRI (Functional Magnetic Resonance Imaging), tale sistema viene utilizzato con il tentativo di rafforzare e avvalorare la teoria dei neuroni specchio dopo le … Continua a leggere

Pubblicato in psicologia | Lascia un commento

Regolamentazioni europee e democrazie nazionali

Dal punto di vista psicosociale, possiamo distinguere l’organizzazione sociale essenzialmente in due gruppi: una organizzazione sociale basata su regolamenti svincolati dalla necessità di essere coerenti con principi etici e ideali collettivi, e una organizzazione sociale basata su principi etici, e … Continua a leggere

Pubblicato in psicologia | Lascia un commento