Archivi tag: interazione psicofarmaci

Gli psicofarmaci producono squilibri psico-elettro-biologici? Si è facilmente intuibile.

Per avere un potenziale post sinaptico (liberazione di neurotrasmettitore) è necessario un potenziale di azione presinaptico di minimo 40mV, dopo di che aumenta in modo logaritmico fino a 10 volte in più, il potenziale presinaptico se entro i 70mV, quindi … Continua a leggere

Pubblicato in alzheimer, psicofarmaci, psicologia | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Gli psicofarmaci danno ingestibili problemi di dosaggio, semplicemente perché alterano sofisticati meccanismi a feedback di elettro-conduzione (fisici) e non curano di ipotetici equilibri chimici nel cervello.

A questo proposito va evidenziato che: circuiti attivati direttamente dal neurotrasmettitore (o psico-farmaco) o da un’azione indiretta del neurotrasmettitore (o psico-farmaco): quando attiva o inibisce uno dei diversi tipi di proteina G (vedi post precedente) , il canale ionico attivato … Continua a leggere

Pubblicato in psicofarmaci, psicologia | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento